Tre leggi per la giustizia e i diritti: tortura, carceri, droghe

flag eng

Cittadinanzattiva è tra le associazioni del comitato promotore della Campagna “Tre Leggi per la Giustizia e i Diritti: Tortura, Carceri, Droghe”, tre leggi di civiltà dirette rispettivamente ad introdurre il reato di tortura nel codice penale, a modificare la legge Fini-Giovanardi sulle droghe ed a ripristinare la legalità nelle carceri sovraffollate.
Le tre proposte di legge di iniziativa popolare sono state depositate lo scorso gennaio in Cassazione e costituiscono  un vero e proprio programma di governo per ripristinare la legalità nel nostro sistema penale e penitenziario. 

La prima riguarda l’introduzione del reato di tortura nel codice penale e vuole sopperire ad una lacuna normativa grave del nostro ordinamento. In Italia manca infatti il crimine di tortura nonostante vi sia un obbligo internazionale in tal senso e nonostante sia pacifico che la proibizione legale della tortura qualifica un sistema politico come democratico. Il testo prescelto è quello codificato nella Convenzione delle Nazioni Unite.
Leggi la prima proposta

Leggi tutto...

Three laws for justice and human rights: torture, prisons, drugs

In Italy, Cittadinanzattiva is one of the associations of the organizing committee of the Campaign "Three Laws for Justice and Human Rights: Torture, Prisons, Drugs," three laws of civilization directed respectively to introduce the crime of torture in the Criminal Code, to amend the law Fini Giovanardi on drugs and restore the rule of law in overcrowded prisons.
The three proposals of popular law were filed in the Supreme Court last January and constitute a real government program to restore the rule of law in our criminal justice system and penal system. 

Leggi tutto...

Sette diritti per una nuova giustizia

La carta dei diritti del cittadino nella giustizia

La Carta dei diritti del cittadino nella giustizia è stata proclamata da Cittadinanzattiva il 14 giugno 2001 ed è stata diffusa, con iniziative pubbliche, nei Tribunali di 27 città italiane.

La Carta enuncia sette fondamentali diritti inerenti al rapporto dei cittadini con il "servizio giustizia" ed i suoi operatori, diritti formalmente sanciti dalla legge ma, spesso, nella sostanza ampiamente violati (I 7 Diritti: Informazione, Rispetto, Accesso, Strutture adeguate, Partecipazione, Processo celere, Qualità).

Leggi tutto...

Per la giustizia? sempre diritto

La questione dei tempi nella giustizia è stata affrontata nella relazione di Mimma Modica Alberti e nei tre documenti (penale, amministrativa e civile) degli avvocati di Giustizia per i diritti che provano a dare un contributo tecnico al dibattito sulla revisione dei processi, penale, civile e amministrativo.

Leggi tutto...

Sottocategorie